RACCOLTA FUNGHI - Informazioni e modalità di pagamento

RACCOLTA FUNGHI - Informazioni e modalità di pagamento
La legge regionale n.2/2017, entrata in vigore il 13/04/2017, disciplina in via transitoria la raccolta funghi per l’anno 2017, e le modalità per il versamento del corrispettivo annuale. La legge regionale n.2/2017, stabilisce le modalità di versamento per l’anno 2017, di un corrispettivo annuale da parte di coloro, residenti e non residenti in Regione, che sono già in possesso dell’autorizzazione alla raccolta, dando anche la possibilità di fare salvi i versamenti eventualmente già effettuati. La riforma degli Enti Locali, che ha comportato la soppressione delle Province, delle Comunità montane e l’istituzione delle Unioni Territoriali Intercomunali (UTI), ha reso necessaria l’approvazione di una disciplina transitoria, nelle more della predisposizione di un nuovo testo legislativo organico in materia di funghi, già in fase avanzata di predisposizione.

La legge regionale n.2/2017, entrata in vigore il 13/04/2017, disciplina in via transitoria la raccolta funghi per l’anno 2017, e le modalità per il versamento del corrispettivo annuale.

La legge regionale n.2/2017, stabilisce le modalità di versamento per l’anno 2017, di un corrispettivo annuale da parte di coloro, residenti e non residenti in Regione, che sono già in possesso dell’autorizzazione alla raccolta, dando anche la possibilità di fare salvi i versamenti eventualmente già effettuati. La riforma degli Enti Locali, che ha comportato la soppressione delle Province, delle Comunità montane e l’istituzione delle Unioni Territoriali Intercomunali (UTI), ha reso necessaria l’approvazione di una disciplina transitoria, nelle more della predisposizione di un nuovo testo legislativo organico in materia di funghi, già in fase avanzata di predisposizione.

Istruzioni per chi ha già l’autorizzazione alla raccolta e NON ha fatto alcun versamento per il 2017

Chi vuole raccogliere funghi nel 2017 può scegliere se:

  • Esercitare la raccolta in tutto il territorio regionale;
  • Esercitare la raccolta solo entro la perimetrazione dell’UTI di residenza.

In tal caso l’interessato deve versare all’UTI di residenza la somma di 25 euro secondo le modalità stabilite dall’UTI medesima.

La raccolta può avvenire in tutti i Comuni che rientrano nel perimetro dell’UTI, compreso quello dei Comuni che non vi abbiano ancora aderito.

L’interessato, durante la raccolta, deve portare con sé l’autorizzazione alla raccolta, un documento d’identità e la ricevuta del versamento.

Per il resto, la raccolta avverrà secondo le modalità, i limiti e i divieti stabiliti dalla legge regionale 12/2000 e cioè secondo le regole già seguite negli anni precedenti.

Per l'UTI BASSA RIVIERA FRIULANA che comprende i comuni di: CARLINO, LATISANA, LIGNANO SABBIADORO, MARANO LAGUNARE, MUZZANA DEL TURGNANO, PALAZZOLO DELLO STELLA, POCENIA, PORPETTO, PRECENICCO, RONCHIS, SAN GIORGIO DI NOGARO, RIVIGNANO-TEOR.

Versamento mediante bonifico bancario con codice IBAN:

IT 34 M 05336 63900 000030659126

intestato a: FRIULADRIA CREDIT AGRICOLE filiale di LATISANA – Tesoriere dell’Unione Territoriale Intercomunale (UTI) Riviera Bassa Friulana con causale: RACCOLTA FUNGHI 2017

Per maggiori informazioni visitare il sito della Regione Friuli Venezia Giulia.